Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporti

 

Passaporti

RILASCIO/RINNOVO

• Il cittadino italiano che richieda il rilascio / rinnovo del proprio passaporto, almeno 30 giorni prima della data dell’appuntamento, DEVE accedere alla piattaforma FAST-IT, tramite il sito web di questa Ambasciata, e completare l’iscrizione all’AIRE o l’aggiornamento dati AIRE (domicilio, stato civile e composizione familiare). A seguito del completamento della domanda online, il connazionale dovrà stampare la domanda, firmarla, scansionarla esclusivamente in PDF e caricarla sulla piattaforma FAST-IT insieme con la copia del proprio passaporto italiano nonché copia del passaporto italiano di tutti i familiari con cittadinanza italiana e della carta d’identità ecuadoriana dei familiari stranieri con esso residenti in Ecuador.

NOTA: La pratica di iscrizione AIRE e/o di aggiornamento dati AIRE non potrà essere effettuato allo sportello durante l’appuntamento per rilascio o rinnovo di passaporto.

 

• Il cittadino richiedente il rilascio / rinnovo del PROPRIO passaporto dovrà presentarsi personalmente e con:

- il proprio coniuge, ex-coniuge, convivente o ex-convivente (soltanto se ha figli minorenni, siano o meno tali minorenni in possesso di passaporto italiano),

- originale e copia a colori del proprio passaporto e di quello italiano del coniuge (su un solo foglio); qualora il coniuge non fosse cittadino italiano si dovrà fotocopiare (sempre sullo stesso foglio) la carta d’identità ecuadoriana; se il passaporto viene richiesto per un minore, sempre sullo stesso foglio, dovranno essere fotocopiati i passaporti dei genitori e la carta d’identità attuale del minore di anni 12 (la carta ‘identità deve essere stata rilasciata, al massimo, nei sei mesi precedenti la data dell’appuntamento ai fini della corretta identificazione)

-la dichiarazione AIRE stampata dalla piattaforma FAST-IT;

-una fotografia attuale di alta qualità, formato tessera (3,5 x 4 cm - il viso deve occupare 75 - 80% della foto), a colori, con fondo bianco, senza occhiali;

-la ricevuta originale di versamento del costo del passaporto (Tariffa consolare – Articolo 27).

 

• Se trattasi di primo passaporto, il richiedente dovrà produrre, oltre ai requisiti di cui al primo punto, anche originale e copia a colori della propria carta d’identità ecuadoriana.

• Se il coniuge, ex coniuge, convivente o ex convivente, padre o madre dei figli minorenni del richiedente non fosse residente in Ecuador, il coniuge, ex coniuge, convivente o ex convivente, padre o madre dei figli minorenni del richiedente dovrà rilasciare il proprio assenso al rilascio del passaporto presso la Questura della provincia di residenza (se residente in Italia) o presso il Consolato Italiano più vicino al proprio domicilio (se residente in altri paesi) chiedendone la trasmissione a questa Ambasciata per PEC.

nota pasaportes

• Per il passaporto per connazionali NON residenti in Ecuador o che abbiano ottenuto il precedente passaporto presso una Questura in Italia o presso un Consolato italiano in altri paesi, oltre ai requisiti di cui al primo punto, questa Ambascuiata dovrà richiedere il nulla osta al rilascio di un nuovo passaporto, pratica che verrà effettuata a seguito della consegna allo sportello dei requisiti completi il giorno dell’appuntamento prenotato online dall’interessato. In tali casi i tempi di rilascio possono risultare più lunghi.

• Per richiedere il passaporto per i figli minorenni dovranno essere presenti entrambi i genitori con originale e copia a colori del passaporto italiano e delle rispettive carte d'identità per cittadini stranieri (oppure dare il proprio assenso secondo le indicazioni di cui al quarto punto con i requisiti di cui al primo punto più carta d'identità ecuadoriana e fotocopia del minore rilasciata negli ultimi 6 mesi. I figli di meno di 12 anni non dovranno presentarsi; per i figli di oltre 12 anni la presenza è obbligatoria.

Per i religiosi: ai requisiti di cui al primo punto, ad eccezione della ricevuta di versamento NON richiesta, deve essere aggiunta la dichiarazione della Conferenza Episcopale Ecuadoriana da cui risulti che il richiedente è un/a religioso/a missionario/a in servizio in Ecuador. Il nulla osta è sempre necessario se il passaporto scaduto o in procinto di scadenza stato rilasciato da una sede diversa da questa Ambasciata.

AVVERTENZA: IN OCCASIONE DEL RILASCIO DEL PASSAPORTO, IL CONSOLATO VERIFICHERÀ CHE I DATI RIGUARDANTI IL RICHIEDENTE ED IL SUO NUCLEO FAMILIARE SIANO AGGIORNATI E NON SIANO INTERVENUTE VARIAZIONI RELATIVE ALL'INDIRIZZO, ALLO STATO CIVILE (MATRIMONIO, DIVORZIO), ALLA NASCITA DI FIGLI, ECC. OVE NECESSARIO, IL CONSOLATO PROVVEDERÀ A RICHIEDERE ULTERIORE DOCUMENTAZIONE AL FINE DI REGOLARIZZARE LA POSIZIONE ANAGRAFICA DEL RICHIEDENTE E/O DEI SUOI FAMILIARI CONVIVENTI.


LE DOMANDE INCOMPLETE NON POTRANNO ESSERE ACCOLTE.

Per prenotare un appuntamento accedere a Prenota OnLine PASSAPORTI.

Gli appuntamenti sono INDIVIDUALI.

Il sistema apre automaticamente nuove settimane nella misura in cui le precedenti si chiudono.

L'INDISPONIBILITÀ DI APPUNTAMENTI NON É DOVUTA AD UN INCONVENIENTE TECNICO, MA ALL'ESAURIRSI RAPIDAMENTE DI POSTI DISPONIBILI.

Si ricorda alla gentile utenza che NON ESISTONO agenzie autorizzate a realizzare pratiche consolari.

 

PRIMO PASSAPORTO PER CITTADINI CHE HANNO ACQUISITO LA CITTADINANZA IN ITALIA

I cittadini che hanno acquisito la cittadinanza in Italia, per residenza o per matrimonio, e che hanno lasciato l’Italia senza previamente richiedere il rilascio del passaporto, dovranno far pervenire, per posta convenzionale o courier, a:

“PRIMO PASSAPORTO – RESIDENTE IN ITALIA”
OFICINA CONSULAR
EMBAJADA DE ITALIA
CALLE LA ISLA N26-25
QUITO

la seguente documentazione:

a. Dichiarazione AIRE completamente compilata, scrivendo a fianco al proprio nome “NON RESIDENTE IN ECUADOR".

b. Una fotografia formato tessera, a colori, con fondo bianco, senza occhiali.

c. Copia a colori della carta d’identità italiana.

d. Ricevuta originale di versamento del costo del passaporto (Tariffa Consolare – Articolo 27).

L’appuntamento verrà comunicato dall’Ufficio Consolare non appena sarà in possesso del Nulla Osta della Questura competente.

Nota: alle domande incorrette o incomplete non verrà dato alcun seguito

 

ASSENSI

1. Assenso espatrio minori (dall’Italia verso l’estero)

I/il genitori/e residente in Italia deve concedere il proprio assenso presso la Questura competente.

I/il genitori/e residenti in Ecuador, i cui figli minorenni si recheranno in Italia per brevi soggiorni, debbono rilasciare il proprio assenso all’uscita del minore dal territorio italiano per rientrare nel paese di stabile residenza.

Per ottenere la dichiarazione di assenso all’espatrio da questa Ambasciata, i genitori del minore (o il genitore esercente la Potestà Genitoriale) debbono compilare la Dichiarazione di Accompagnamento, stamparla e presentarla, previo appuntamento, all’Ufficio Consolare insieme con copia a colori del passaporto dei genitori (pagina dati anagrafici e pagina con la firma del titolare, su un unico foglio) e del passaporto del minore, nonché copia del biglietto aereo.

Per prenotare un appuntamento accedere a Prenota OnLine NOTARILE.

Pratica gratuita

 

2. Assenso passaporto (a favore di cittadini residenti in Italia o in altri Paesi)

Il cittadino residente in Ecuador deve presentarsi personalmente, previo appuntamento, con originale e copia a colori del proprio documento d’identità (carta d’identità o passaporto), copia della carta d’identità del destinatario dell’assenso, modulo Assenso rilascio passaporto completamente compilato (Vedasi elenco a destra), senza data e senza firma e la ricevuta originale di versamento del rispettivo costo (Tariffa Consolare – Articolo 19 - Vedasi elenco a destra).

Il richiedente dovrà inoltre indicare presso quale Questura / Consolato / Ambasciata verrà presentata la domanda di rilascio di passaporto da parte del cittadino italiano.

Per prenotare un appuntamento accedere a Prenota OnLine NOTARILE.

 

avviso importante

ATTENZIONE: Nuove disposizioni in materia di pagamenti di diritti consolari.

 

 


57